SEMINARIO ESTIVO DEL 2019


CORPO ED ANIMA
un'unione meritata


          

SEMINARIO RESIDENZIALE DI CABALA'

dal 12 al 16 agosto, in Casentino, Toscana,

con  Nadav Hadar Crivelli




CORPO ED ANIMA



“in questo mondo è l’anima che tiene in vita il corpo. In quello prossimo 

sarà il corpo a tenere in vita l’anima”


Detto chasidico


Il Corpo e l'Anima sono "anime gemelle". Si innamorano fin dalla nascita e poi si cercano per tutto il tempo successivo. La loro storia varia da persona a persona. Corpo e Anima hanno due essenze più profonde, in buona parte sconosciute a loro stesse. Ciò significa che sia nel Corpo che nell'Anima c'è una fonte di identità più intima, nascosta e protetta, l'una diversa dall'altra. 


E' chiamato il segreto del "due che diventa quattro". Senza scoprire quelle essenze,  il rapporto tra Corpo e Anima è tendenzialmente complicato e conflittuale (le malattie). Un rapporto di una passione così vera e forte dovrebbe essere il massimo della soddisfazione. Invece è piacevole solo in parte, e per tempi ridotti. La Cabalà consiglia dei rimedi per il "mal d'amore". Sono nei suoi 32 aspetti di Sapienza, permutati e permutabili. Applicati al corpo e all'anima, sono medicine terapeutiche. Aiutano a far si che Corpo ed Anima scoprano le proprie parti segrete ed incorruttibili. Nella misura e nell'estensione con la quale ciò viene fatto, Corpo ed Anima  migliorano la loro unione, e la portano verso l'inscindibilità che il loro sentimento agogna. 

Il viaggio da “questo mondo” a “quello a venire” non è un evento traumatico, alla fine della vita. L'intera vita, dalla nascita il poi è un'intero Viaggio sul Cocchio. Il viaggio è ricco di piccoli o grandi momenti di illuminazione. Anche se la persona non ne è consapevole, il maestro del viaggio, il Metatron, li registra tutti, nomi e numeri, e li incide in un libro, intrecciandoli in collane di preziosi gioielli.  Poi porterà il libro nella mani del Santo, benedetto Egli sia. Nel cercare l'anima, che è la sua "anima gemella", il corpo scopre di essere il Libro della Vita.

Ed ecco realizzarsi quanto dice Giobbe (19, 26):


“dalla mia carne vedrò D-o”


  L'unione di Corpo ed Anima è la Singolarità Biologica dalla quale ha avuto inizio l'esistenza di ognuno di noi, ed alla quale stiamo ritornando. Il tenore del corso non sarà la ripetizione delle già note e trattate corrispondenze tra lettere, organi del corpo ed aspetti dell'anima, ma partirà da quello per cercare l'oltre. Chi non conosce ancora quelle corrispondenze non si preoccupi, ci sono chiare tavole riassuntive, pronte all'uso.









 

האתר נבנה במערכת 2all | בניית אתרים