nome 42

DUE GIORNI CON NADAV HADAR A MEDITARE, STUDIARE E CONTEMPLARE I 42 ACCAMPAMENTI DEI FIGLI D'ISRAELE NEL DESERTO.

26 e 27 Gennaio a Milano


Dalla Terra d'Egitto alla Terra d'Israele ci sono 42 accampamenti ed altrettanti Tragitti.

Il passaggio dalla schiavitù alla Libertà è il progetto più importante della vita umana. Un esempio di ciò sarebbe il passare da un mondo entropico, che consuma sempre più energia, al mondo del moto perpetuo. Questa transizione si ha passando dalle dimensioni macroscopiche a quelle microscopiche. Ridurre l'ego.  Se riusciamo a compierne uno analogo, nella nostra psiche e nella nostra anima, avremo conquistato il Tempo. Se stiamo leggendo queste righe, tutti noi siamo già usciti dall'Egitto, e stiamo iniziando uno straordinario cammino. Nella Torà questo indispensabile  tragitto evolutivo ci porta attraverso 42 fasi, accampamenti, fermate e partenze.

Studiandole una per una, scopriremo che ognuna di esse già da sola è il programma per compiere l'intero tragitto in verticale, a partire da uno qualunque degli accampamenti.

Perchè 42? Sono le lettere del Nome della creazione, "Shem Mem - Beit". Sono le parole dell'Ana be Coakh.

La Cabalà ci aiuta ad aprire i messaggi e gli insegnamenti in ciascuno di quei 42 nomi, e a riconoscere l'armonia sublime del loro nesso conduttore. Qual'è il loro nome,  e che istruzioni contiene per farne un portale verticale?
Qual'è il codice alfa-numerico per aprire tale portale, affinché ne fuoriesca aiuto e guida?

Qual'è la lettera ebraica di ognuno di quegli accampamenti?

Come fa una sola lettera dell'Alef Beit a contenere la potenza di farci balzare oltre ogni tappa successiva e di portarci direttamente al Traguardo? Israel = Yashar El.

Perchè nel Nome di 42, poetizzato da rabbi Nechunia ben Hakana nell'Ana be Coakh, alcune lettere dell'Alef Beit mancano ed altre compaiono perfino quattro volte? Quali sono i 42 Nomi degli Enti luminosi che sostengono la Creazione ?


A chi è rivolto il seminario? Specialmente a coloro che hanno partecipato al corso di formazione a Milano, a coloro che hanno partecipato al Viaggio Mistico dello scorso novembre, o a qualche viaggio precedente, o ai corsi estivi, o anche a poche lezioni e il corso per corrispondenza


informazioni e iscrizioni:     leitiel@gmail.com 

relativizzare

     

            elaborando la dualità e cercando la sua interinclusione


      Sei pronto a compiere la relativizzazione della consapevolezza ottenuta tramite l’esporti alla super polarizzazione interinclusa?

      Ti chiederai cosa ciò significhi in parole semplici,

      ebbene

      domandati quale delle Vie stai percorrendo in questo momento:

      la Via dell’Aquila

      la Via del Serpente

      la Via del Vascello

      oppure la Via dell’Eroe;

     queste quattro sono percorribili in polarità sincronica sia dall’uomo che dalla donna

      oppure preferisci la quinta:

      la Via della Donna libera e disinibita;

      in tal caso la simmetria si spezza, e la donna prende la guida…

 

     Più semplicemente,

     la relativizzazione della consapevolezza ottenuta tramite l’esposizione alla super polarizzazione interinclusa

     si raggiunge offrendosi senza difese alla enantiodromia presente tra i più colossali opposti che esistano:

     uomo-donna

     ricco-povero

     giovane-vecchio

     lontano-vicino

     single-sposato

     religione A-religione B

     sensualità dominante – spiritualità ascetica

     maestro-discepolo

     e ogni altro tipo di opposizione che ti viene in mente.

     La consapevolezza si relativizza quando riesci ad accogliere il Tutto in un solo punto.

     Allora la superpolarizzazione interinclusa diventa realtà, 

     ma solamente sei sai accogliere la sfida

      altrimenti…

     vuoi rimane nella monotonia più piatta ed appiattente?

     oppure nella statica credenza di essere l’unico “giusto”?


     Se così fosse…

     sarebbe un vero peccato, se ti consideri tra gli amanti delle vette gluoniche,

     dell’ebrezza assoluta di quell’Amore che è “meglio del vino”.

Ps. “vette gluoniche” è un’espressione coniata qui per esprimere i picchi di unione sui quali si fa esperienza della devequt più intensa. Devequt significia “incollamento”, ed esprime uno stato di totale appartenenza reciproca, quale possibile tra il Creatore e l’uomo che lo ama, o tra il Rebbe e il talmid (discepolo). Gluone è un termine della meccanica quantistica, proveniente dalla parola inglese “glue”, “colla”. Sono i vettori di forza che tengono uniti tra di loro i quark all’interno di protoni e neutroni. E’ la forza che tiene insieme il cuore dei nuclei atomici (strong interaction).
האתר נבנה במערכת 2all | בניית אתרים